MACCHIE BIANCHE

15,00


Spedizione Gratuita!!!
Disponibilità:
Clicca qui per andare direttamente al form di pagamento sul sito Paypal
Codice prodotto -
ISBN 978-896221211
Categoria Versi
Disponibilità

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Censurata e sequestrata nel 1898, la controversa e scandalosa raccolta di liriche Macchie Bianche segnò l'esordio letterario di Aleister Crowley.
Inedita nel nostro Paese e per la prima volta tradotta in italiano, Macchie Bianche è l'opera più estrema e dissacrante del decadentismo europeo, frutto della sensibilità visionaria di una delle più emigmatiche e discusse personalità del '900.



Aleister Crowley (1875-1947) - poeta, artista, letterato; figura cardine del moderno occultismo e autore di testi di alchimia, esoterismo, psicologia, tantra e magia; è celebrato per l'incredibile influenza che il suo genio esercita sulla cultura, sull'arte e la musica della nostra epoca.  

 

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.